Vattene amore - Mietta - speciale promozione Salernitana

Erano gli anni 90 e la Salernitana dopo un quarto di secolo riusciva finalmente a conquistare la tanto agognata promozione dalla serie C alla serie B.
Era l'anno in cui in panchina c'era mister Ansaloni, l'anno in cui il capitano era il compianto Agostino Di Bartolomei, l'anno in cui il presidente era Peppino Soglia, l'ultimo presidente/tifoso che abbiamo avuto a Salerno.
Le riprese fatte da Telecolore, ci rimandano ai festeggiamenti fatti a piazza della Concordia.
In una piazza gremita in ogni angolo si contarono oltre 100.000 persone accorse da ogni parte della provincia.
Per circa un mese ogni sera c'era una festa in ogni rione della città, ogni angolo era granata e ovunque si andava si sentiva sempre la canzone "Vattene Amore" di Mietta e Minghi.
Non a caso venne scelta proprio lei come cantante per festeggiare assieme a tutta la squadra, e anche se durante il concerto fece una improbabile proposta (quella di festeggiare la promozione della Salernitana e del Taranto visto che lei è di Taranto) non venne fischiata, ma venne ovviamente applaudita, per la sua bellezza, per la sua bravura, ma soprattutto perchè quel "trottolino amoroso" come l'abbiamo sempre cantata a Salerno era, ed è tutt'oggi la canzone che ci fa venire la pelle d'oca, la canzone che ascoltiamo ad ogni promozione e non solo a quella di mister Ansaloni, ma anche a quelle successive quando in panchina c'era il profeta Delio Rossi e alle altre promozioni che hanno portata la Salernitana più volte dalla C alla B e una volta addirittura dalla B alla A.
Momenti unici che resteranno impressi negli occhi di chi quei momenti li ha visti dal vivo, momenti che per i più giovani sono frutto di filmati e racconti di chi porta nel cuore da molti anni il colore granata!
Autore caosAdmin
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!