Serie A 1987-88: Inter - Pescara 0-2!

Stagione 1987-88, esordio in Campionato per l'Inter di Giovanni Trapattoni allo Stadio Meazza contro il neopromosso Pescara di Giovanni Galeone, nuovo profeta del gioco a zona.

I nerazzurri reduci dalla sofferta qualificazione agli Ottavi di Coppa Italia contro l'Ascoli, non possono commettere passi falsi, per non restare subito staccati dalle dirette concorrenti per lo Scudetto.

Nelle file degli Abruzzesi, spicca il nuovo acquisto, il Brasiliano Leo Junior, che dopo aver lasciato il Torino dopo 3 Stagioni, si rimette in gioco, con una squadra che dovrà lottare per la salvezza.

I pronostici della vigilia, sono naturalmente tutti a favore dei Nerazzurri, ma fin dai primi minuti di gioco, si capisce che non sarà una domenica tranquilla per l'Inter e per i suoi tifosi.

Nel primo tempo, il Pescara fa gioco e crea occasioni, a differenza dell'Inter, che rimane sorpresa dal pressing a tutto campo, attuato dagli uomini di Galeone. Così, al 40' il Pescara passa meritatamente in vantaggio con Galvani, che con un bellissimo pallonetto, batte il portiere dell'Inter Zenga. Inter-Pescara 0-1.

Finisce il Primo Tempo, con gli ospiti in vantaggio. Nella ripresa, ci si aspetta la reazione dell'Inter, che a dir la verità crea molte palle goal, ma non le concretizza, e così come spesso succede nell calcio, alla prima occasione si viene puniti. Per la precisione al 57', dopo una bellissima azione dell'ala destra Pescarese Rocco Pagano, lo stesso viene fermato fallosamente in area da Passarella, concedendo così il calcio di rigore per il Pescara, che Sliskovic trasforma. Risultato Finale Inter-Pescara 0-2.

Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube siculo partenopeo. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!