Masina e Bulgarelli: We Are One

Dalla Curva Andrea Costa è stata davvero un'emozione vedere Adam Masina, al termine della partita Bologna Sassuolo, applaudire i propri tifosi. Dopo tutto quello che ha dovuto subire (insulti razzisti) ha reagito stando ancora più vicino alla parte "sana" del tifo rossoblù.

Adam al termine del match prima di rientrare negli spogliatoi ha ringraziato tutta la curva spogliandosi (quasi completamente) e regalando maglia canotta e pantaloncini ai REGAZ. 

La Curva Andrea Costa con gli applausi al suo campione ha definitivamente resettato tutto il polverone creatosi per pochi. Lecito è criticare un giocatore, ma il razzismo deve restare lontano dalla spotività e dalla passione per dei colori di maglia.

Masina del resto con "classe" ha dato poco peso alle offese ricevute ed ha con grande forza d'animo dato importanza alla parte "sana" della sua amata curva. Ancora più importante è che Masina è un Bolognese! Questo rende tuttta la vicenda ancora più d'effetto. Le vibrazioni che tutti i tifosi bolognesi hanno vissuto a fine partita si potevano davvero sentire quasi vedere.

Vedere Adam spogliarsi ha avuto un significato molto più profondo dell'affetto dimostrato: è stata una vera lezione al mondo del calcio, un mondo ormai ferito dalle rivalità ceche e dal razzizmo sugli spalti.

Un plauso alla Curva Andrea Costa che ha dimostrato con lo striscione: "Attaccamento alla maglia grinta e disciplina, avanti così Adam Masina" di che "pasta" è fatta. Forza Bologna forza Rossoblù.

Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!