Intervista all'allenatore del Messina, Bruno Giordano che si arrabbia!

Bruno Giordano, nato a Roma nel 1956, attualmente è un dirigente sportivo. E' stato un allenatore di calcio ed ancor prima un giocatore. E' il calciatore che nella Lazio ha realizzato il maggior numero di reti nelle coppe nazionali.

Il suo esordio in serie A risale al 1975 nella Lazio. Proprio in quell'esordio Giordano segnò il gol della vittoria contro la Sampdoria. La sua maglia l'anno successivo fu quella di Caniggia, il numero 9. Risultò al termine della stagione 1978-1979 capocannoniere.

Purtroppo l'anno successivo fu coinvolto nello scandalo calcioscommesse. Tale scandalo causerà la retrocessione della Lazio in serie B.

Fu ad ogni modo assolto per non aver commesso il fatto. Passò poi al Napoli, all'Ascoli es al Bologna dove non ebbe grande fortuna, ma comunque raggiunse i 100 gol in serie A. Intraprese, una volta lasciato il calcio, la carriera di calcio a 5.

Successivamente iniziò la carriera da allenatore. Purtroppo tale carriera non gli diede grandi soddisfazioni. Molti gli esoneri. Giordano lo ricordiamo anche come opinionista sportivo per alcune reti private ed anche per la RAI.

Lo ricordiamo sicuramente nelle "Notti Mondiali" nel 2010. Dal 2016 Giordano è direttore generale del Gragnano (squadra di serie D). Un caro ricordo quindi ad un grande giocatore, allenatore commentatore e dirigente.

Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!