Intervista a Santoro prima di Paganese - Salernitana

In questa intervista, il presidente del centro di coordinamento Salernitana club, analizza il pre-partita tra Paganese e Salernitana.
Nei giorni scorsi il sindaco di Pagani, aveva segnalato questa partita, come una partita a grande rischio e quindi aveva fatto di tutto per non far andare a Pagani i tifosi della Salernitana; la questura però analizzati tanti fattori ha deciso che (giustamente) la partita non era a rischio.
Santoro oltre a dire ciò analizza anche come in passato le due tifoserie erano gemellate, gemellaggio rotto di recente per qualche incidente accaduto pochi anni fa allo stadio Arechi.
Tutto sommato però, sia a Salerno che a Pagani la stragrande maggioranza dei tifosi è composta da persone per bene e per questo, Santoro, è contento del fatto che la trasferta sia libera, con l'unica eccezione della tessera del tifoso, obbligatoria già da un po' di tempo.
L'attrito tra le due tifoserie, si potrebbe anche limare nel tempo, poichè da Pagani ci sono anche tanti tifosi della Salernitana.
Alla fine da Salerno non saranno tantissimi i tifosi (se ne stimano circa 200-250) ma questo è dovuto al fatto che si giocherà di mercoledi alle 14.30, quindi è normale che la stragrande maggioranza delle persone sarà impossibilitata ad andare allo stadio visto il giorno e l'orario in cui si disputerà l'incontro.
Autore caosAdmin
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!