Inter - Vicenza 1-0 1ª giornata Andata 27-08-1995

Sarà un campionato di sofferenza per l'Inter: l'occasionissima del vicentino Rossi a tempo scaduto è il più evidente biglietto da visita per il campionato che verrà.

Una sofferenza in chiusura di gara che sembra aver risvegliato vecchi fantasmi e incubi di pellegriniana memoria: squadra incapace di gestire il vantaggio, timorosa dell'avversario (che si chiami Real Madrid o Vicenza la sostanza non cambia) e carente sul piano fisico. Nel mezzo, un bolide di Roberto Carlos su punizione risolve in parte i problemi di una squadra che, senza un centravanti vero (dove sono i vari Cantona, Kodro, Baggio, Stoichkov?), rischia di ripetere l'annata di vacche magre di Corrado Orrico, partita anch'essa con ben altri propositi.

Sarà l'emozione della prima volta a San Siro ma anche il tanto conclamato Fresi - nel ruolo naturale di libero - non ha brillato: errori in fase di impostazione della manovra che potevano costare carissimi alla truppa del buon Bianchi. Avrà modo di rifarsi. Già promossi sono Roberto Carlos a sinistra e Zanetti sul fronte opposto: il brasiliano sale e scende come un pendolino sulla fascia di competenza, segna il gol decisivo e si rende pericoloso anche in altre due circostanze. L'argentino mette puntualmente in pericolo la retroguardia biancorossa, soprattutto nella prima parte del match.

Le sue continue scorribande si traducono in occasioni da rete non sfruttate né da Ganz, né da Delvecchio. Da rivedere il fiore all'occhiello del mercato estivo interista: Paul Ince, al primo gettone italiano, non ha pienamente convinto. L'8 nerazzurro ha alternato la sua fama di governatore della linea mediana con l'autorità di un baronetto d'oltremanica a pause inspiegabili.

Sarà colpa dell'ancora precaria condizione fisica? L'unica certezza è che Bianchi dovrà lavorare su un gruppo dalle buone individualità ma ancora lontano dall'essere squadra a tutti gli effetti. D'altronde la conferma di giugno tanto inaspettata quanto criticata con cadenza giornaliera va guadagnata, caro Ottavio.

Autore Frakodro1992
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Giorgio AmoredelCalcio. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!