I 48 gol di Igor Protti in Serie A

Uno dei pochissimi giocatori italiani ad aver vinto la classifica cannonieri in tutti e tre i maggiori campionati italiani, Igor Protti nasce a Rimini nel settembre del 1967 dove tira i suoi primi calci in squadre locali sino al debutto in serie C1 con la squadra della sua città, Rimini, a soli sedici anni.

A 18 anni passa al Livorno, altra squadra di C1, dove diventa subito un idolo grazie alle sue reti. Resta in amaranto per tre stagioni, ma la difficile situazione economica della società toscana forza la sua cessione alla Virescit. 31 partite e 10 gol gli fanno guadagnare un contratto e il salto di categoria a Messina, dove resterà per altri tre anni totalizzando un bottino di 31 reti in 105 presenze, non poco per una seconda punta in un campionato ostico come la serie B di quegli anni.

Il Bari gli offre un contratto al quale non si puo' dire no e Igor si trasferisce nel capoluogo pugliese dove può finalmente ambire alla massima serie che arriva puntuale due anni dopo grazie anche ai suoi gol. Qui Igor Protti riesce a vincere anche la classifica Capocannonieri contro ogni pronostico. Nel 1996 arriva la chiamata della Lazio che consente ad Igor Protti di debuttare anche in Coppa Uefa. Inizia però un periodo altalenante: la Lazio dopo un solo anno lo cede al Napoli. A ritorno da Napoli, il difficile rapporto tra Protti e il suo mister lo relega spesso in panchina ed ad ottobre accetta il prestito alla Reggiana in serie B. Sembra ormai un giocatore in fase discendente ma in estate arriva la svolta: Il Livorno.

Senza pensarci due volte Protti torna nella città dove più di altre è stato amato, e comincia una seconda carriera ripartendo dalla C1, vincendo un campionato e la relativa classifica Capocannonieri, ripetendosi in serie B due anni dopo e riportando la squadra toscana nella massima serie dopo 55 anni. La città lo consacra "Re Igor" e lui ripaga con altre prestazioni di livello.

Lascia il calcio giocato congedandosi all'Armando Picchi con una rete contro la Juventus che manda in delirio i 20.000 presenti tanti dei quali testimoni delle sue 304 presenze e 140 gol con la maglia amaranto. Dopo una breve esperinza come dirigente in una piccola società toscana, Igor Protti è attualmente team manager del Livorno.

Autore TANGO1982
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube FZisback4football. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!