Han Kwang, a Perugia anche la Corea del Nord è dolce

Come nella favole di Re Mida, che riusciva a trasformare quello che toccava in oro, Perugia, la città del cioccolato e dei Baci, fa diventare dolce ogni cosa arrivi da queste parti. Anche un giocatore proveniente dalla Corea del Nord, nazione non particolarmente nota per sfornare talenti del calcio (e che per gli italiani evoca ricordi amari). Di questi tempi, poi, il mondo guarda alla Corea del Nord per la minaccia di una guerra termonucleare, che sembra riportare ai tempi della Guerra fredda.

Non così, però, a Perugia, dove è approdato Han Kwang-Song, il giovanissimo attaccante nord coreano prelevato in prestito dal Cagliari, dove lo scorso anno ha avuto modo di esordire in serie A, siglando anche una rete.

Nella formazione umbra, alla corte di Federico Giunti, il giovane attaccante ha già realizzato cinque reti in quattro partite, grazie alla sua velocità ed al senso della posizione, che gli consente di "sentire" la porta, qualità dei bomber di razza.

Ma Han ha dimostrato anche di essere un giocatore dotato di una buona tecnica, che ha potuto affinare proprio arrivando in Italia per seguire le lezioni della scuola calcio di Paolo Rossi.

A scoprirlo è stato il senatore Razzi, che ha un rapporto privilegiato con la Corea del Nord.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube WorldOfFootballHD. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!