Franco Baresi, l'addio al calcio e il saluto del San Siro (28/10/1997)

Franco Baresi è uno di quei giocatori che ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà il calcio italiano per sempre. Storica bandiera del Milan e della nazionale italiana di calcio vanta una carriera segnata da straordinari successi in Italia in Europa e nel Mondo e per molti milanisti rappresenta ancora oggi, a quasi 20 anni dal suo addio al calcio il Capitano.
Baresi arrivò al Milan nel 77 e l'anno successivo fece il suo esordio in A a soli 16 anni vincendo il suo primo scudetto. Rimase col Milan quando retrocesse in B a causa del calcio scommesse e nel 1982 divenne Campione del Mondo vincendo il Mondiale in Spagna.
Nello stesso anno, a soli 22 anni divenne Capitano del Milan e rimase tale fino al suo ritiro avvenuto al termine della stagione 96-97. Il 28 Ottobre 1997 fu disputata una amichevole fra il Milan e una formazione All Stars per celebrarne l'addio ufficiale: 20 anni in rossonero, giocatore esemplare in campo e fuori, ammirato e rispettato da tutte le tifoserie e sicuramente uno dei difensori più forti di sempre della storia del calcio. Col Milan ha vinto 6 scudetti, 3 Champions League, 2 Mondiali per Club, 3 Supercoppe Europee e 4 Supercoppe Italiane. Con la Nazionale invece divenne campione del mondo nell'82 e nel 94 vice campione del mondo nella sfortunata finale persa ai rigori contro il Brasile. Paradossalmente furono proprio lui e Baggio (i migliori dei nostri di quella spedizione) a sbagliare i rigori in finale.
Nel video potete rivedere le commoventi immagini della partita di addio di Baresi, e soprattutto il momento della sua uscita dal campo con l'applauso di tutto il San Siro in piedi a rendere omaggio a un giocatore simbolo, immagini difficili da commentare che sicuramente sono rimaste nel cuore di tutti i tifosi rossoneri. Dopo quella partita il Milan deciderà, per la prima volta nella sua storia, di omaggiare Baresi ritirando la maglia numero 6 perchè nessun altro giocatore la indossasse oltre lui.
Autore ary911
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!