Corsa allo scudetto 2000-2001 Roma

Per la prima volta nel nostro campionato la scudetto rimane a Roma per due anni consecutivi. Dopo la Lazio nella stagione 1999-2000, tocca alla Roma scucire lo scudetto dalle maglie dei cugini sotto la guida severa di Fabio Capello che ha creato un gruppo vincente e determinato sbagliando pochissimo. La Roma si presenta a inizio stagione con una squadra completa e vincente, l'acquisto più importante è Gabriel Batistuta che sarà il vero leader di questa squadra assieme al capitano Francesco Totti e ai goal di Vincenzo Montella, protagonisti di questa stagione giallo rossa.

Assieme alla Roma però ci sono Parma, Juve e Lazio che saranno le rivali in questo campionato e che hanno permesso solo all'ultima giornata ai giallo rossi di festeggiare una vittoria meritata che mancava da 18 anni, l'ultimo scudetto vinto prima del 2001 risale alla stagione 1982-83 dagli uomini di Nils Liedholm dove iniziarono le sfida infinite contro la Juventus fino ai giorni nostri.

Dopo scontri diretti con le avversarie e passi falsi si arriva all'ora della verità il 17 giugno del 2001 Roma-Parma l'ultima di campionato che grazie ai goal di Batistuta, Montella e Totti la roma espugna l'Olimpico conquistando il suo terzo scudetto, e tutta la capitale si ricopre di giallo rosso per la gioia del Presidente Franco Senzi e per il popolo giallorosso che aveva fame di vittoria.
Autore rockycaos
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!