Capocannoniere SERIE A 1985-86: Roberto Pruzzo 19 GOAL!

Nella Stagione 1985-86, la Classifica Marcatori viene vinta dal Bomber della Roma Roberto Pruzzo, "l'O Rey di Crocefieschi" con 19 Goal, staccando addirittura di 6 reti il Bomber Tedesco dell'Inter Karl-Heinz Rummenigge, secondo a 13 Goal, e di 7 Goal lo Juventino Michel Platini a 12 reti.

Nato il 1° Aprile del 1955 a Crocefieschi, Provincia di Genova, dopo 5 Ottime Stagioni con la Maglia del Genoa, nell'estate del 1978 si trasferisce a Roma, sponda Giallorossa. Diventa da subito l'idolo della Tifoseria Romanista, che Grazie ai suoi Goal e alle sue giocate, contribuisce in maniera fondamentale alle vittorie della squadra, tra le quali lo Scudetto della Stagione 1982-83.

Nella Stagione 1985-86, per Roberto Pruzzo si rivela la più prolifica della sua carriera, giocando 24 Partite e segnando la bellezza di 19 Goal. Tra tutti i 19 Goal, spiccano le 5 reti segnate in Roma-Avellino 5-1, un vero e proprio record.

Purtroppo per lui e per la Roma, quella Stagione si concluderà con una tremenda delusione in campionato, vinto dalla Juventus all'Ultima Giornata, dopo che la squadra Giallorossa in corsa fino all fine, venne clamorosamente sconfitta alla penultima Giornata in casa dal Lecce, già retrocesso in Serie B, per 3-2.

Nonostante i 19 Goal, Roberto Pruzzo, non venne convocato da Enzo Beazot per i Mondiali in Messico del 1986, suscitando molte polemiche tra i Tifosi Italiani.

Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Barbosa F. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!